RECENSIONE: COEZ – È sempre bello

di Ringo Starz


 

coez-e-sempre-bello-nuovo-album-1553850448In principio fu Faccio un casino. Da lì l’ascesa: Il posto fisso nella parte alta delle classifiche con il singolo omonimo, il responso positivo del pubblico e poi dritto di nuovo in studio. Sì perché soprattutto di questi tempi è bene che il ferro sia battuto finché è caldo. Lo hanno fatto tutti e Coez non è da meno. Un moderato, uno che è indie ma non troppo; rapper ma nemmeno più tanto; romano ma senza ostentarlo.

Questo disco è la somma delle sue attitudini portate all’estremo: morbido, mai eccessivo in nessuna componente, misurato nel miglior senso possibile. Se in poche settimane il singolo stracciaclassifiche È sempre bello è finito in bocca a tutti, si nutrono ottime speranze anche per il nuovo estratto Domenica (già finito nella playlist di aprile di River of Sound, che trovi qui). Dopo aver ascoltato la sequenza dei restanti otto pezzi del disco, il verdetto vede in linea generale un Coez che somiglia molto più al concittadino Gazzelle che non al rapper che è stato un tempo. La virata decisa verso l’indie ha arricchito il suo modo di fare musica, grazie anche all’esperienza e a una gavetta mica da ridere. La sostanza parla di un disco che si candida ad essere manifesto dell’Itpop con brani che vanno oltre l’easy listening e i ritornelli semplici, pur senza avere la pretesa di essere qualcosa di più. Vero è che, senza nulla togliere all’autore, la mano di Niccolò Contessa alla produzione si sente eccome. Quella capacità di unire retrò e moderno e di confonderli quasi a farli diventare una cosa sola è una dote unica.

coez-rapper.jpg

Potenzialmente È sempre bello è l’album che potrebbe mettere la parola fine alla creazione di altri cloni nel panorama Itpop romano, come a dire che il livello raggiunto avrà bisogno sempre più di innovazione e non di ulteriori copie di uno stile già ampiamente esplorato. Per Silvano, in arte Coez, l’esame del quinto album (o primo secondo, parafrasando Giorgio Poi) è ampiamente superato.

8/10

PEZZO MIGLIORE: Domenica
DA ASCOLTARE: È sempre bello, Mal di gola, Catene, Vai con Dio, Ninna nanna.


Segui le news, gli aggiornamenti, le nuove uscite, le playlist
sul nostro canale TELEGRAM
@riverofsoundROSTelegram

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: