RECENSIONE: ALITA – Angelo della battaglia (OST)

di Valeria A.


 

“È semplice quando hai un film futuristico fare il meglio che puoi con gli strumenti e gli effetti sonori ma, se parti in questa direzione, rischi di perderti l’anima”

Tom Holkenborg

Il personaggio di Alita è nato come manga, poi è stato raccontato come anime, film e infine in musica. La realizzazione della colonna sonora è stata affidata a Tom Holkenborg, classe 1967, aka Junkie XL o JXL (Xpanding Limits). 

Un musicistacompositore e polistrumentista olandese la cui versatilità lo pone all’avanguardia della musica contemporanea e in una nuova generazione di compositori di colonne sonore.

junkiexl.jpg

L’intera OST ha un durata di 64 minuti spalmata su un film da quasi 2h e 30.  Durante il suo crescendo, sia nella pellicola, sia all’ascolto del disco, si ha un’evoluzione nei generi e nel ritmo che cresce a mano a mano che il personaggio trova il suo IO.

Si parte con brani dolci e delicati (nella prima parte Alita non sa ancora chi è) per poi passare ad altri più epici con vari flashback dei ricordi di Alita che acquisisce consapevolezza e autodeterminazione. In altri momenti i toni si fanno cupi e drammatici, ma c’è anche spazio per un po’ di romanticismo. Il tutto si conclude con Motorball, un pezzo adrenalinico, intenso, nel quale Junkie XL ha dato il meglio di sé.

IL COMPOSITORE
Holckenborg ha avuto la fortuna di avere insegnanti come Harry Gregson Williams (su Domino e Kingdom of Heaven) e Klaus Badelt (su Catwoman), fino ad arrivare a collaborare con il compositore premio Oscar Hans Zimmer. La loro collaborazione è durata diversi anni, ricordiamo The Amazing Spider Man 2 (2014), Man of Steel (2013), Dark Knight Rises (2012), Madagascar 3 (2012), Megamind (2010) e Inception (2010) e Batman vs Superman (2016). Junkie XL ha firmato, tra le altre, le colonne sonore di lungometraggi quali Mad Max: Fury RoadDeadpoolTomb Raider, Mortal Engines e lo vedremo all’opera sul live action di Sonic.

E non dimentichiamo tutta la produzione legata ai videogiochi: dalla saga di FIFA, passando per Need For Speed, The Sims e SSX, oltre a spot pubblicitari per campagne globali come Nike, Heineken, Adidas, Cadillac e VISA.

La  sua carriera musicale è iniziata nel 1993, quando suonava rock industriale nei Nerv e produceva band hardcore e metal come Sepultura e Fear Factory. Debutta come solita sotto il nome di Junkie XL nel 1997 esordendo con l’album Saturday Teenage Kick. Nel 2002 con il remix di A Little Less Conversation ottiene un successo mondiale toccando la posizione numero 1 in ben 24 paesi. Da lì in poi collabora con artisti quali Dave Gahan, Robert Smith e Chuck D, e mette a punto una serie di remix per Coldplay, Depeche Mode, Britney Spears, Justin Timberlake e molti altri.

TITOLI DI CODA
A Dicembre Dua Lipa aveva annunciato l’uscita del brano Swan Song, composto in collaborazione proprio con Junkie XL. La cantante londinese e Alita non sono accumunate solo dallo stesso taglio di capelli, a quanto pare. La produzione del film, infatti, aveva selezionato la cantante dopo aver visto il video della sua New Rules. “E’ una tipa tosta, con le palle, l’attitude che ha sul palco è la stessa che ha Alita nel film. Swan Song è il manifesto perfetto del nostro film”. Puoi trovare il brano nella nostra playlist di Febbraio 2019.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: