SOUNDTRACK – Le sigle di True Detective

di Valeria A.

True Detective è tornato! Ma prima di scoprire il brano utilizzato per la sigla della terza stagione, al via dal 14 Gennaio su Sky Atlantic, facciamo un mini ripasso.

True Detective è una serie televisiva statunitense creata e scritta da Nic Pizzolatto per il canale via cavo HBO. È concepita come una serie antologica, che ad ogni stagione rinnova interpreti e storia.

SIGLA STAGIONE 1 (2014)
Le vite dei detective Rust Cohle e Marty Hart si intrecciano inesorabilmente nella lunga caccia a un serial killer in Louisiana, durata diciassette anni. Attraverso archi temporali diversi, vengono raccontate le vite e le indagini dei due investigatori, dal 1995 al 2012, anno in cui il caso viene completamente riaperto.

Il supervisore alla musica della serie, T Bone Burnett scelse per i titoli di testa lo scuro e fugace brano Far From Any Road degli Handsome Family, traccia estratta da Singing Bones, sesto album in studio pubblicato nel 2003.

The Handsome Family sono un duo alternative country formatosi a Chicago, Illinois, che attualmente fa base ad Albuquerque, New Mexico. E composto da Brett Sparks (voce, chitarra, tastiere) e Rennie Sparks (basso, banjo, voce), marito e moglie nella vita reale.

SIGLA STAGIONE 2 (2015)
In un’immaginaria città della contea di Los Angeles, Vinci, si verifica l’omicidio di un importante politico locale. Le indagini vedranno il coinvolgimento dei detective Raymond “Ray” Velcoro, Antigone “Ani” Bezzerides e dell’agente di polizia della California Highway Patrol Paul Woodrugh. L’assassinio determina forti ripercussioni anche nella vita di Francis “Frank” Semyon, un imprenditore che sta cercando di riciclare il suo passato criminale.

T Bone Burnett, per questa seconda stagione la cui atmosfera è ancora più desolante della precedente, sceglie Nevermind di Leonard Cohen, una ballata laconica e roca che pende sui titoli di testa come una nebbia pesante (così da fondersi perfettamente anche con le immagini). La voce bassa e alterata di Cohen rimbomba come un Dio nel giorno del giudizio, con la musica di Patrick Leonard e le due voci femminili di Dana Glover e Donna DeLory (corista di Madonna dal 1987 al 2007). Il brano è estratto dall’album in studio del 2014 dal titolo Popular Problems.

Cohen ha iniziato la sua carriera come poeta prima di scrivere canzoni, e Nevermind ne è la prova. Pubblicata inizialmente nel 2005 su Leonard Cohen Files (un sito di fan in cui occasionalmente pubblica lavori in corso o materiale inedito). Un anno dopo arriva Never Mind (il titolo del poema è di due parole; il titolo del brano un unico sostantivo) è stato pubblicato nella sua tanto attesa raccolta di poesie, Book of Longing, la sua prima in più di 30 anni.

SIGLA STAGIONE 3 (2019)
Al momento la nuova stagione pare combaciare con i toni della prima del 2014 pure per la scelta del tema musicale, infatti si apre con una colonna sonora spettrale e lunatica molto simile alla già citata Far From Any Road.

Parliamo di Death Letter, brano del 1995 di Cassandra Wilson estratto dall’album, New Moon Daughter, e cover del brano originale Death Letter Blues del famoso musicista Son House, del 1965.

https://open.spotify.com/track/2mgq6fmTIGYG91LAEEE4Ej?si=VCnITi7aSoWbqeoIeZwA2Q

Il pezzo della Wilson riprende la venatura americana classica e profonda tipica delle note jazz di un passato ormai dimenticato.

Coverizzato da numerosi artisti nel corso degli anni, è bene ricordarne la versione dei White Stripes che compare nel loro album De Stijl del 2000.

La terza stagione di True Detective andrà in onda da lunedì 14 Gennaio alle 21:15 su Sky Atlantic e Sky On Demand in versione sottotitolata (e in contemporanea con gli USA).

Dal 21 gennaio la versione doppiata in lingua italiana, tutti i lunedì alle 21:15 su Sky Atlantic.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: