10 inspiegabili secondi posti a Sanremo

01-00151974000003Nell’arco delle 69 edizioni del Festival più amato e seguito d’Italia sono state tante le ingiustizie musicali riservate a brani che poi sono effettivamente rimasti impressi nell’immaginario collettivo e nella storia della nostra musica. È evidente, e lo sappiamo tutti: non sempre il leone appoggiato alla palma, simbolo del Festival, è finito nelle mani giuste. Ed è curioso notare come la maggior parte delle ingiustizie di cui sopra si siano consumate negli ultimi 30 anni. Andiamo a vedere, in ordine temporale, quali sono i più inspiegabili secondi posti nella storia di Sanremo.


1966 / Caterina Caselli – Nessuno mi può giudicare

1970 / Nicola Di Bari – La prima cosa bella

 

1978 / Anna Oxa – Un’emozione da poco

 

1992 / Mia Martini – Gli uomini non cambiano

1994 / Giorgio Faletti – Signor Tenente

1997 / Anna Oxa – Storie

2000 / Irene Grandi – La tua ragazza sempre

2001 / Giorgia – Di sole e d’azzurro

2003 / Alex Britti – 7000 caffè

2015 / Nek – Fatti avanti amore

Annunci

Un commento su “10 inspiegabili secondi posti a Sanremo

  1. Pingback: 10 inspiegabili (?) primi posti a Sanremo | Summer Compilation

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: