2009

SUMMER COMPILATION – Volume 1 – POP/INDIE

SC09_2Il 2009 è l’anno delle prime volte per la Summer Compilation: per la prima volta viene edita in due playlist di cui una con il meglio della dance; per la prima volta compaiono i successi indie/alternative provenienti soprattutto dal mercato estero e per la prima volta viene realizzata una copertina ufficiale con una parvenza di logo (rudimentali entrambi, ma che getteranno le basi per il futuro). Da qui in poi, inciampando solo nell’edizione 2010, che non venne realizzata, inizia la storia della Summer Compilation che conosciamo oggi.

Il pop radiofonico del 2009 poggia sui fasti dell’unione di due mostri sacri come i Black Eyed Peas David Guetta che condensano in I gotta feeling un successo che permane intatto ancora oggi. È l’anno di Lady Gaga che, lanciata nelle discoteche, fa incetta di medley che partono da Just dance dell’anno prima fino a Poker face. Jonathan Vandenbroeck, in arte Milow, riprendendo un pezzo epico di Justin Timberlake ne fa una versione acustica con un videoclip magnetico. Arrivano anche gli Empire of the sun con la loro attitudine eighties e i loro inni da cantare ad alta voce. Ma parlavamo di indie/alternative. Artisti pressoché sconosciuti ai più si fanno largo e iniziano a parlare attraverso suoni nuovi e retrò al tempo stesso. La Roux, Passion Pit, The Veronicas, che sono stati solo alcuni dei pionieri a cui dobbiamo il boom di questo nuovo genere anche in Italia.

 

SUMMER COMPILATION – Volume 2 – DANCE
SC09

 

 

 

 

 

 

 

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: