2004

SC04Non che i precedenti non lo siano stati, ma il 2004 è uno di quegli anni in cui il pop mainstream fa la voce grossa. Oltre ai grandi da hit parade come Anastacia, che in inverno aveva già sbancato con Left outside alone, Alanis Morissette e Muse (consacrati con la magnifica Time is running out), una buona rappresentanza di italiani: Pezzali al suo primo singolo solista, Francesco Renga, Biagio Antonacci, Le Vibrazioni e mettiamoci anche i DB Boulevard cantati dalla vocalist Moony. È l’anno in cui debuttano gli australiani The Jet (e chi se la dimentica Are you gonna be my girl?), in cui Kevin Lyttle e Usher accendono le discoteche di tutto il mondo con Turn me on e Yeah! e Avril Lavigne si presenta all’esame del secondo album forte di un singolo di grande impatto come Don’t tell me.

 

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: